"Una vita per la musica" alla Piccola Fenice: Andrea Binetti si racconta attraverso la musica

La musica ha segnato come un amore a prima vista tutta la mia vita sin dall’infanzia, dai salotti musicali nella casa barcolana del nonno materno con ospiti illustri come Giorgio Strehler, ai teatri respirati sin da bambino grazie alla passione della mamma per la lirica e la musica in genere”
(Andrea Binetti)

Per celebrare l’amore in tutte le sue forme e sfumature, la Civica Orchestra di fiati "G. Verdi" - Città di Trieste offre all'interno della stagione concertistica "100x100: cento eventi per cento anni" l’emozionante concerto-spettacolo "Una vita per la musica" di e con il tenore m° Andrea Binetti e con il pianista m° Corrado Gulin in programma per venerdì 14 febbraio con inizio alle ore 20:30 al Teatro Piccola Fenice di Trieste (via San Francesco d'Assisi 5).
Lasciatevi appassionare da una delle più autentiche ed emozionanti storie di amore e di dedizione: la passione per la musica. Nello spettacolo "Una vita per la musica" il maestro Andrea Binetti accompagnato al pianoforte dal maestro Corrado Gulin ci regalerà il meraviglioso racconto del suo amore per la musica tra risate, ricordi ed emozioni.
“Una vita per la musica” vuol essere una sorta di viaggio musicale nei ricordi e nel tempo per incontrare molte delle tappe della carriera del noto tenore triestino Andrea Binetti. Dal primissimo concerto, al debutto sognato nella Grande Compagnia di Operette e Spettacoli di Sandro Massimini, accanto a mostri sacri del calibro di Paola Borboni e Marcello Mastroianni, alle tournée in Italia e all’estero nei teatri d’Opera e nelle sale da concerto. Dal debutto televisivo accanto a Pippo Baudo nella prima edizione di “Serata d’onore”, agli anni trascorsi accanto a Paolo Limiti “In ci rivediamo su Rai uno”. Naturalmente grande peso della serata avrà il mondo della "Piccola lirica" che lo ha visto diventare negli anni l’Alfiere dell’Operetta da Trieste nel mondo e a ricevere nell’ambito del quarantesimo Festival Internazionale dell’Operetta di Trieste un premio “quale erede dell’arte del grande Massimini”. Uno spettacolo semplicemente unico con un protagonista ancor più unico!
Alcuni dei titoli del concerto: La Vedova allegra, La Contessa Maritza, Il Paese dei campanelli, Cin ci là, La Principessa della Csárdás, Al Cavallino bianco, L’acqua cheta, Scugnizza, La Bajadera, Ballo al Savoy e altre. Un omaggio al mondo del cinema e degli anni “d’oro della canzone della radio” e qualche sorpresa.

BIGLIETTI:

8€ intero, 6€ ridotto (per under 18, over 65, enti convenzionati, allievi e docenti della Scuola di Musica della Civica Orchestra di fiati “G. Verdi” - Città di Trieste e strumentisti della Civica Orchestra). I biglietti sono disponibili in prevendita presso il TicketPoint di Trieste di Corso Italia 6/c aperto dal lunedì al sabato in orario 8.30-12.30 e 15.30-19 oppure il giorno stesso del concerto a partire dalle ore 19:30 direttamente all'entrata della Sala teatro Piccola Fenice (via San Francesco d’Assisi 5, Trieste).

PER MAGGIORI INFORMAZIONI:

+39 370 3752439
+39 338 3528942
info@orchestradifiati.it
www.orchestradifiati.it/100x100


Articolo pubblicato il 10/02/2020



Altre notizie

"Il mio mistero è chiuso in me": tra fascino e mistero alla scoperta di Giacomo Puccini

La Civica Orchestra di fiati “G. Verdi” – Città di Trieste partecipa nuovamente alla rassegna “Una luce sempre accesa” promossa e organizzata dal Comune di Trieste con l’evento Il mio mistero è chiuso in me in progr...

I prossimi eventi (novembre-dicembre 2021)